Risultati 1343

Record d'autorità
Costantinopoli

Calsamiglia, Giovanni Battista

  • Persona

Protetto e/o nazionale: Sardo

Calsamiglia, Giovanni Battista. Patria: Oneglia. Professione: Negoziante. Provenienza: Alessandria. (Da Stato generale de Regi Sudditi stabiliti in Alessandria d'Egitto a tutto il 31 luglio 1826, in ASDMAE, LSAE, b. 23, n. 117)

Dal 1839 Calsamiglia risulta domiciliato in Costantinopoli, con la ditta Calsamiglia, Giovanni Battista, e C. Risulta anche giudice perito,

Ahmad Aga

  • Persona

Di Costantinopoli

Consolato generale e Cancelleria della Legazione di S. M. Sarda in Costantinopoli

  • Ufficio consolare

Nel 1824 è istituita la Legazione a Costantinopoli. La cancelleria svolge le funzioni consolari.
Nel 1825 il distretto consolare di Costantinopoli si estende «per tutto il territorio turco in Asia, cominciando dal Capo Baba, e comprese le isole di Tenedos e di Lemnos, e per tutto il territorio turco in Europa sino alla Cavalla, compresa l'isola di Tasso, ed altre adjacenti, ed ha per dipendenti i vice-consolati dei Dardanelli, e di Andrinopoli»
Nel 1835 la divisione consolare di Costantinopoli comprende I distretti di Smirne e di Larnaca.
Nel 1842 il viceconsolato di Bayrouth ed il Consolato di Gerusalemme entrano a far parte della Divisione del Consolato generale di Costantinopoli così come l'isola di Candia.

Nel lungo periodo l'ufficio è affidato a:

  • Gaetano Truqui, console generale (1825-1833)
  • Luigi Filippi, incaricato d'affari (1834)
  • Federico Montiglio di Montiglio, incaricato d'affari (1835-1837)
  • Domenico Pareto, incaricato d'affari (1838-1846)
  • Romauldo Tecco, incaricato d'affari (1846- 1856)

Dal 1856 l'incarico è affidato ad un viceconsole reggente

Legazione di S. M. Sarda in Costantinopoli

  • Legazione

La Legazione di S. M. Sarda in Costantinopoli viene istituita nel 1824
Alla direzione si succedono:

  • Ludovico Sauli d'Igliano, incaricato d'affari (1824-1825)
  • Vincenzo Gropallo, ministro plenipotenziario (1825-1830)
  • Federico Maria Chirico, incaricato d'affari ad interim (1830-1834)
  • Luigi Filippi, incaricato d'affari (1834)
  • Federico Maria Chirico, incaricato d'affari (1834-1835)
  • Federico Montiglio di Montiglio, incaricato d'affari (1835-1837)
  • Romualdo Tecco, incaricato d'affari ad interim (1837-1838)
  • Domenico Pareto, incaricato d'affari (1838-1846)
  • Romualdo Tecco, incaricato poi ministro (1846-1856)
  • Domenico Pes di San Vittorio, conte della Minerva (1856)
  • Luigi Mossi, ministro (1856)
  • Giacomo Durando (1856-)

Actippi, Giorgio

  • Persona

Suddito ionio, protetto britannico

Risultati da 11 a 20 di 1343